Centro Medico

Visite specialistiche
segreteria@centromedicoponticello.it
0585 41847 (selezione 2)
LUN-VEN: 9-19

Centro Medico

Diagnostica
segreteria@diagnosticamassa.it
0585 41847 (selezione 1)
LUN-VEN: 8:30-19 | SAB: 8:30-13

Visite gratuite nella Giornata della Prevenzione della Vista 2023

giornata-prevenzione-vista
Vieni a fare prevenzione!

In occasione della Settimana Mondiale del Glaucoma, Centro Medico Ponticello propone una giornata della prevenzione della vista con screening gratuito per adulti e bambini.

Gli specialisti delle Ponticello Eye Clinic, la nuova clinica oculistica di Centro Medico Ponticello, saranno infatti a disposizione sabato 1 aprile per valutare lo stato di salute della vista dei partecipanti con il focus su due patologie specifiche: parliamo del glaucoma e dell’ambliopia – l’occhio pigro del bambino.

Parliamo di due disturbi che interessano rispettivamente circa il 2% della popolazione adulta – e che arriva al 5% degli over 70 – e il 4% dei bambini della nostra penisola e che possono essere identificate e trattate correttamente solo con esami e interventi specialistici.

Lo screening sarà effettuato dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e per accedervi è necessario telefonare alla segreteria Ponticello allo 0585 41847 dopo aver verificato di rientrare nei criteri di inclusione descritti a seguito.prevenzione

Il glaucoma

Il glaucoma è una malattia che colpisce il nervo ottico ed è causata, nella maggioranza dei casi, da un’eccessiva pressione intraoculare.

Nell’occhio affetto da glaucoma si producono infatti una compressione ed uno schiacciamento del nervo ottico che causano un’alterazione del campo visivo che tende progressivamente a restringersi.

All’interno del campo visivo si generano delle zone scure dette scotomi che inizialmente interessano la parte periferica del campo visivo per poi allargarsi progressivamente verso il centro e determinare un deterioramento, lento ma inesorabile, della funzione visiva. Per questo motivo il glaucoma è del tutto asintomatico ed il paziente malato non si accorge di nulla finchè la visione non è molto compromessa.

Con il progredire della malattia il campo visivo tende infatti a restringersi sempre più fino a determinare la cecità

I sintomi

Il glaucoma è estremamente subdolo nel suo insorgere.
Il restringimento del campo visivo non è di per sé identificabile poiché la sua progressione è estremamente lenta.

Inoltre, una pressione oculare elevata non dà sintomi.

Ci si deve pertanto sottoporre regolarmente a visite oculistiche complete per tenere sotto controllo questi due parametri.

I fattori di rischio che contribuiscono a sensibilizzare il paziente sulla necessità di aderire allo screening sono:

  • Età superiore ai 50 anni
  • Familiarità per glaucoma, specie se di primo grado (genitori e/o fratelli)
  • Pregresso riscontro di valori pressori intraoculari ai limiti della norma
  • Comparsa di dolore oculare dopo lettura prolungata o dopo la permanenza in ambienti poco illuminati
  • Storia di traumi oculari
  • Vasospasmo
  • Emicrania oftalmica con aura
  • Fenomeno di Raynaud
Chiunque abbia più di 50 anni o presenti queste condizioni è quindi invitato a prenotare lo screening gratuito per valutare il rischio di sviluppare il glaucoma

L'ambliopia: l'occhio pigro del bambino

L’ambliopia è una condizione in cui la funzione visiva di un occhio (o più raramente di entrambi) è ridotta o assente.
Si tratta di una patologia che si sviluppa in età pediatrica (occhio pigro nel bambino). È caratterizzata da una riduzione dell’acuità visiva, generalmente in un solo occhio.

Consiste in un deficit dell’apparato visivo: il cervello, non riuscendo a interpretare correttamente le informazioni che gli giungono, disattiva – parzialmente o del tutto – i segnali che provengono da uno dei due occhi.

Nei bambini il danno è generalmente reversibile, in linea di massima fino a 4-7 anni, ma sull’età precisa non c’è concordanza della comunità medico-scientifica.

L’importanza di una diagnosi precoce

Se non corretta per tempo può causare la perdita della capacità visiva di uno o di entrambi gli occhi. Ciò significa che viene meno la visione binoculare tridimensionale: non si riescono più ad apprezzare né la profondità né le distanze degli oggetti.

Per un genitore è molto difficile accorgersi se uno dei due occhi veda meno, soprattutto quando non è presente uno strabismo. È indispensabile, quindi, che venga effettuata una visita medica oculistica già in età pediatrica (la prima entro i 12/18 mesi di vita).
Questo perché il modo migliore per affrontare l’ambliopia è prevenirla mediante visite oculistiche pediatriche, cioè eliminare tutte le cause che possono provocarla.

I genitori dei bambini di età compresa tra i 4 e i 7 anni di età che sospettino problematiche visive nei figli sono invitati a prenotare lo screening gratuito per la prevenzione dell’ambliopia

Scopri Ponticello Eye Clinic!

eye-clinic-promo

Ti aspettiamo a Massa, in via Ponticello Sud 4, per una valutazione completa nella nostra clinica oculistica di eccellenza.

Ponticello Eye Clinic è la tua scelta per la salute della vista a 360 gradi.

SI eseguono visite specialistiche per tutti i disturbi e le patologie visive e interventi di cataratta, chirugia laser refrattiva, laser SLT per il trattamento del glaucoma e blefaroplastica.

Condividi:
Facebook
Twitter
LinkedIn

Centro Medico Ponticello è il più grande centro specialistico dell’Alta Toscana dedicato alla prevenzione, alla riabilitazione e alla salute di tutta la famiglia. 

>> leggi di più

Il suo Blocco Diagnostico è un istituto di ricerche cliniche e diagnostiche a servizio dei pazienti che ricercano efficienza, professionalità, velocità di servizio.

>> leggi di più

Ultimi articoli
Categorie

Vuoi leggere più articoli come questo?
Iscrivi alla nostra newsletter!

Puoi cancellarti in qualunque momento

    Leggi anche

    patologie-della-pelle-adulto
    Ponticello Informa

    Le principali patologie dermatologiche dell’adulto: una guida informativa

    La pelle è il più grande organo del corpo umano e può essere soggetta a diverse patologie nell’età adulta. Queste condizioni possono variare dalla semplice irritazione cutanea alle malattie più complesse e croniche.
    In questo articolo, esploreremo alcune delle principali patologie dermatologiche che possono colpire gli adulti, fornendo informazioni utili per la comprensione e la gestione di queste condizioni.

    melanoma
    Ponticello Informa

    Il melanoma cutaneo: come identificarlo e come fare prevenzione

    Il melanoma cutaneo è un tumore che deriva dalla trasformazione tumorale dei melanociti, alcune delle cellule che formano la pelle. La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo ed è formata da tre strati: l’epidermide, il derma e il tessuto sottocutaneo o grasso. I melanociti fanno parte, insieme ai cheratinociti, dell’epidermide e hanno il compito di produrre melanina, un pigmento che protegge dagli effetti dannosi dei raggi solari. In condizioni normali i melanociti possono dar luogo ad agglomerati scuri visibili sulla superficie della pelle e noti come nei (nevi è il termine medico).