Centro Medico

Centro Medico
segreteria@centromedicoponticello.it
0585 41847
LUN-VEN: 9-19

Centro Medico

Diagnostica
segreteria@diagnosticamassa.it
0585 44449
LUN-VEN: 8:30-19 | SAB: 8:30-13

Osteoporosi

Una malattia silente e insidiosa

L’osteoporosi è una malattia dell’apparato scheletrico, caratterizzata da una bassa densità minerale e dal deterioramento della micro-architettura del tessuto osseo, con conseguente aumento della fragilità.
Questa situazione porta ad un aumentato rischio di frattura per traumi anche minimi.

osteoporosi

Un disturbo estremamente diffuso

Nel corso della vita, circa il 40% della popolazione incorre in una frattura di femore, vertebra o polso, in maggioranza dopo i 65 anni.
In Italia, il 23% delle donne oltre i 40 anni e il 14% degli uomini con più di 60 anni è affetto da osteoporosi e questi numeri sono in continua crescita, soprattutto in relazione all’aumento dell’aspettativa di vita.

Un esame per scovarlo

CENTRO MEDICO PONTICELLO, in collaborazione con le farmacie comunali di Massa e Carrara, propone per tutto il mese di maggio un colloquio specialistico in farmacia con la dottoressa Vittoria Bascherini, medico reumatologo della struttura, per analizzare e quantificare rischio di sviluppare l’osteoporosi.

La visita, completamente gratuita, sarà associata ad un’analisi dei valori di Vitamina D nel sangue, importante indicatore del rischio metabolico legato a questa patologia, tramite il prelievo di una goccia di sangue da un dito.

Test del livello di vitamina D nel sangue tramite prelievo capillare da un dito

Colloquio specialistico con la dott.ssa Vittoria Bascherini, medico reumatologo presso Centro Medico Ponticello per la prevenzione dell’osteoporosi

SE RIENTRI NEI SEGUENTI CRITERI DI INCLUSIONE:

– donna in post menopausa
– uomo over 50
– vita sedentaria
– presenza di malattia infiammatoria cronica
– presenza malattia della tiroide
– donna in terapia ormonale per tumore al seno
– uomo in terapia orale per tumore alla prostata
– sindrome da malassorbimento

 

CHIAMA IN FARMACIA E PRENOTA LA TUA VISITA GRATUITA

– Farmacia Comunale “Paradiso” Carrara
SABATO 7 MAGGIO | 
tel. 0585 785702

– Farmacia Comunale 4 “Partaccia”
MARTEDI’ 10 MAGGIO |
tel. 0585 780195
 
– Farmacia Comunale “La Perla” Bonascola
SABATO 14 MAGGIO |
tel. 0585 841113
 
– Farmacia Comunale 3 “MareMonti” Massa
MARTEDI’ 17 MAGGIO |
tel. 0585 258923 
 
– Farmacia Comunale 1 “Tribunale” Massa 
MARTEDI’ 30 MAGGIO |
tel. 0585 43668

LA SALUTE DELLE OSSA TI ASPETTA IN FARMACIA!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn

Scopri di più sull’osteoporosi!

Prevenzione osteoporosi

Come mettere allo scoperto l'Osteoporosi

L'osteoporosi è una malattia sistemica dell'apparato scheletrico, caratterizzata da un aumento della fragilità ossea legato prevalentemente all’invecchiamento.⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣Questa situazione porta, conseguentemente, ad un aumentato rischio di frattura (in particolare di vertebre, femore, polso, omero, caviglia) per traumi anche minimi e coinvolge fino al 40% della popolazione dopo i 65 anni.⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣ Per fortuna, fare prevenzione è possibile e mette al riparo da danni anche invalidanti.⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣ Scopri di più su questa patologia in questo articolo della dott.ssa Vittoria Bascherini, reumatologa presso Centro Medico Ponticello⁣⁣⁣

La MOC: la salute delle ossa in un esame

La MOC, ovvero la Mineralometria Ossea Computerizzata, misura la concentrazione media del calcio nei segmenti scheletrici in esame, restituendo come risultato un valore che indica in pratica la fragilità ossea del paziente. E’ utile a scopo preventivo per rilevare la presenza precoce di osteopenia, la patologia legata alla riduzione della densità minerale ossea, che rende le ossa sensibilmente più fragili: questa condizione, se non controllata nel tempo, può tramutarsi in forme gravi di osteoporosi che causano rischi elevati di fratture.

banner principale per Centro Menopausa

Nasce il Centro Menopausa

Oggi, la donna entra in menopausa attorno ai cinquant’anni e affronta in questa condizione il periodo più lungo della sua esistenza. Alla fine del 1800 l’aspettativa media di vita non arrivava a cinquant’anni e pertanto la menopausa non era una problematica di grande rilievo. All’inizio del secolo scorso, dove invece l’aspettativa era di più di 60 anni, l’arrivo del periodo menopausale era vissuto dalla donna come la fine dell’età della procreazione e quindi del riposo dalla sua attività principale: il fare figli. Oggi, dove invece per l’ISTAT ogni donna prevede di soffiare le 85 candeline, la vita in menopausa rappresenta una finestra di 35 anni dove ogni donna ha ancora molto da dire e da fare sia nella vita privata che in quella lavorativa. Ecco perché nasce il Centro Menopausa: la sua missione è quella di fornire ad ogni donna gli strumenti di trattamento e prevenzione volti ad affrontare questo periodo nella migliore condizione di benessere possibile e al riparo dal rischio aumentato di sviluppare patologie invalidanti.