centro-medico-ponticello-diagnostica-massa-logo
Centro Medico

Visite specialistiche
segreteria@centromedicoponticello.it
0585 41847 (selezione 2)
LUN-VEN: 9-19

Centro Medico

Diagnostica
segreteria@diagnosticamassa.it
0585 41847 (selezione 1)
LUN-VEN: 8:30-19 | SAB: 8:30-13

Centro Medico

Clinica Oculistica
segreteria@ponticelloeyeclinic.it
0585 41847 (selezione 3)
LUN-VEN: 9-19

Ipertrofia dei turbinati: come tornare a respirare bene

ipertrofia-dei-turbinati-chirurgia-ponticello

La chirurgia mini-invasiva per la riduzione dei turbinati inferiori rappresenta oggi una delle soluzioni più avanzate ed efficaci per affrontare le problematiche respiratorie legate all’ipertrofia dei turbinati.
Questa procedura, in particolare quando eseguita con l’innovativa risonanza quantica molecolare (RQM), promette risultati notevoli, migliorando significativamente la qualità della vita dei pazienti, con un impatto minimo sul loro quotidiano.

Il Centro Medico Ponticello si pone all’avanguardia in questo campo dell’otorinolaringoiatria, offrendo ai suoi pazienti un trattamento all’altezza delle più recenti innovazioni tecnologiche.

..

ipertrofia-dei-turbinati-anatomia

Cos’è la Chirurgia Mini-Invasiva dei Turbinati?

I turbinati inferiori sono elementi anatomici cruciali per il processo respiratorio, responsabili dell’umidificazione, riscaldamento e filtraggio dell’aria inspirata. Essi sono strutture ossee ricoperte da mucosa che si trovano in coppia nella cavità nasale in associazione ai turbinati medi e superiori.

L’ipertrofia dei turbinati è conseguenza di problematiche infiammatorie (es. di natura allergica) e causa ostruzione e problemi respiratori.
La chirurgia mini-invasiva per la loro riduzione mira a migliorare il passaggio dell’aria, riducendo le dimensioni dei turbinati in modo controllato e conservativo, evitando traumi eccessivi e preservando la funzionalità nasale.

..

La Rivoluzione della Risonanza Quantica Molecolare

La RQM introduce un approccio rivoluzionario nella chirurgia dei turbinati in otorinolaringoiatria, utilizzando i campi magnetici per modulare selettivamente la struttura molecolare dei tessuti.

Questo permette un intervento estremamente preciso, minimizzando il rischio di danni ai tessuti sani circostanti. La procedura, eseguita senza incisioni esterne, riduce i tempi di recupero e i disagi post-operatori, rappresentando un significativo passo avanti verso trattamenti meno invasivi e più rispettosi delle necessità dei pazienti.

..

ipertrofia-dei-turbinati-risonanza-quantica-molecolare

Patologie Target e Benefici del Trattamento ai Turbinati

La riduzione dei turbinati con RQM è indicata per una varietà di condizioni come la rinite cronica, la sindrome da apnea ostruttiva del sonno (OSAS) e la sindrome da resistenza delle vie aeree superiori.

Questa tecnica offre numerosi vantaggi:

  • Meno dolore e disagio: Riducendo l’invasività dell’intervento, il dolore post-operatorio e il disagio sono notevolmente minori.
  • Tempi di recupero brevi: La convalescenza è rapidissima, consentendo un ritorno quasi immediato alle attività quotidiane.
  • Riduzione delle complicazioni: Minimizzando le manipolazioni dei tessuti, si abbassano anche i rischi di infezioni e sanguinamenti post-intervento.
  • Miglioramento sostanziale della respirazione e della qualità della vita: I pazienti beneficiano di un sonno più qualitativo e di una riduzione delle patologie respiratorie ricorrenti.

..

Durata dell’Intervento ai Turbinati e Percorso Post-Operatorio

L’intervento di riduzione dei turbinati inferiori tramite RQM si svolge in regime ambulatoriale, con una durata variabile tra i 1

5 e i 30 minuti.

Il decorso post-operatorio è generalmente semplice, con un primo follow-up previsto a 1-2 settimane dalla procedura per monitorare la guarigione e valutare l’esito dell’intervento.

..

ipertrofia-dei-turbinati-post-operatorio

Conclusione

La chirurgia mini-invasiva per la riduzione dei turbinati inferiori con l’utilizzo della risonanza quantica molecolare rappresenta una delle più promettenti evoluzioni nel campo della chirurgia nasale e nell’otorinolaringoiatria in generale.

Al Centro Medico Ponticello, ci impegniamo a offrire questa avanzata opzione terapeutica, guidati da un ethos di cura che privilegia l’efficacia, la sicurezza e il rispetto delle esigenze individuali dei nostri pazienti.

Con la RQM, apriamo una nuova era nella gestione delle patologie nasali come l’ipertrofia dei turbinati, promettendo ai nostri pazienti una soluzione efficace ai loro problemi respiratori con un impatto minimo sulla loro vita quotidiana.

Tutte le informazioni sono a disposizione nella nostra pagina dedicata all’ambulatorio di chirurgia ambulatoriale complessa

a cura di

Dott. Riccardo Lenzi

Otorinolaringoiatra presso CMP

Condividi:
Facebook
Twitter
LinkedIn
centro-medico-ponticello-diagnostica-massa-logo

Centro Medico Ponticello è il più grande centro specialistico dell’Alta Toscana dedicato alla prevenzione, alla riabilitazione e alla salute di tutta la famiglia. 

>> leggi di più

Il suo Blocco Diagnostico è un istituto di ricerche cliniche e diagnostiche a servizio dei pazienti che ricercano efficienza, professionalità, velocità di servizio.

>> leggi di più

Ponticello Eye Clinic è la nuovissima clinica oculistica dedicata alla salute della vista a 360 gradi.

>> leggi di più

Ultimi articoli
Categorie

Vuoi leggere più articoli come questo?
Iscrivi alla nostra newsletter!

Puoi cancellarti in qualunque momento

    Leggi anche

    chirurgia-piede-avampiede-alluce-valgo
    Ponticello ti cura

    Chirurgia del piede: la tecnica mini-invasiva arriva a Ponticello

    La chirurgia mini-invasiva dell’avampiede rappresenta una frontiera avanzata nel trattamento delle patologie del piede, offrendo ai pazienti un recupero enormemente più rapido, meno dolore e risultati esteticamente migliori rispetto alle tecniche tradizionali.

    malattie-stagionali-nel-bambino
    Ponticello Informa

    Malattie stagionali nei bambini: quando ricorrere all’otorinolaringoiatra?

    Puntualmente, con l’arrivo della stagione fredda, torniamo a dover fare i conti con le malattie stagionali nel bambino e nei ragazzi, oramai una contagiosa costante. Per fortuna, nella stragrande maggioranza dei casi, questo quadro clinico tendenzialmente si risolve con qualche giorno di riposo a casa e cure non eccessivamente invasive.
    Ma quand’è che questi sintomi nascondono una situazione patologica più importante?