Centro Medico

Visite specialistiche
segreteria@centromedicoponticello.it
0585 41847 (selezione 2)
LUN-VEN: 9-19

Centro Medico

Diagnostica
segreteria@diagnosticamassa.it
0585 41847 (selezione 1)
LUN-VEN: 8:30-19 | SAB: 8:30-13

La Polisonnografia e la diagnosi delle apnee ostruttive notturne

polisonnografia

La polisonnografia – e la sua variante poligrafia cardio respiratoria – è l’accertamento utile alla diagnosi dei disturbi del sonno, in particolare della Sindrome delle Apnee Ostruttive nel sonno detta OSAS (dall’acronimo inglese “Obstruction Sleep Apnea Syndrome”). Grazie alla registrazione dell’attività elettrica del cervello e della respirazione durante le diverse fasi del sonno, questo esame permette infatti di studiarne la struttura.

Nella poligrafia cardio respiratoria non viene fornita alcuna indicazione sull’attività cerebrale ma viene analizzato solo il movimento toracico, il flusso respiratorio e la saturazione. Questa peculiarità lo rende un esame estremamente semplice ed eseguibile a casa e in autonomia dal paziente e risulta utilissimo per un’analisi diagnostica di primo livello.

La polisonnografia è sempre più richiesta: accanto alle normali esigenze di diagnosi di apnee, diaspnee e per l’indagine del russamento (problema che colpisce il 40-60 % degli adulti in maniera occasionale e addirittura il 25% abitualmente), infatti, oggi può essere prescritta anche per il rinnovo della patente di guida. Secondo le statistiche, chi è soggetto ad apnee notturne ha oltre il doppio di probabilità di essere coinvolto in un incidente stradale rispetto a chi non ne soffre assieme al 50% di possibilità in più di sviluppare infarto, ictus e problemi cardio cerebro vascolari.

In cosa consiste la polisonnografia

In modo simile a quanto avviene per l’Holter, al paziente vengono applicati diversi elettrodi da tenere durante la notte per la registrazione di più parametri clinici nel sonno. Inoltre viene monitorata anche l’attività respiratoria attraverso due sensori di movimento applicati a torace e addome e una cannula nasale per la misurazione del flusso d’aria. Un saturimetro completa il set di dati che verranno registrati dalla centralina elettronica. Il giorno successivo, il paziente torna al Centro e i dati vengono scaricati dall’apparecchiatura e analizzati.

Presso Centro Medico Ponticello viene effettuata la poligrafia cardio respiratoria, un esame di primo livello sovrapponibile alla polisonnografia ma che non include lo studio dell’attività elettrica del cervello: questo esame può quindi essere effettuato dal paziente in completa autonomia, a casa sua e col massimo comfort. Una volta tarato sulle specifiche esigenze, il macchinario indossabile viene consegnato al paziente assieme alle istruzioni dettagliate sulla sua applicazione prima del riposo notturno.

Solo nel caso in cui si sospetti un quadro clinico di Apnea centrale del sonno – ovvero una volta appurata la presenza di apnee in assenza di ostruzione meccanica delle vie aeree – verrà eseguita la polisonnografia completa come approfondimento diagnostico.

OSAS
La Sindrome da Apnea Ostruttiva del Sonno

L’OSAS è una malattia di interesse multidisciplinare, caratterizzata da episodi di parziale o completa ostruzione delle vie aeree superiori durante il sonno, che portano a una minore saturazione di ossigeno nel sangue. Un’eccessiva sonnolenza diurna, dovuta proprio alla scarsa qualità del riposo notturno, accompagna questa patologia insieme all’insorgenza di altri disturbi come problemi cerebrovascolari, ipertensione, alterazioni del metabolismo e deficit delle funzioni cognitive che possono pregiudicare la sua salute.

La prevalenza delle apnee notturne e disturbi del sonno in Italia va dai 4 ai 10 casi su 100 persone. Soffrono prevalentemente di questi disturbi le persone obese, coloro che hanno una particolare conformazione della laringe e delle vie respiratorie e chi è affetto da specifiche patologie neurologiche.

Vista la complessità e la moltitudine di cause, il trattamento è differenziato e richiede l’intervento di diversi specialisti: per lo più il Medico Pneumologo -per la gestione delle terapie e dei dispositivi di aiuto alla respirazione- e l’Otorinolaringoiatra per la correzione anche con intervento chirurgico delle problematiche.
Gli interventi terapeutici mirano al calo ponderale nel caso di persone obese con disturbo non severo e arrivano al trattamento chirurgico per il rimodellamento delle vie aeree superiori o all’applicazione del cPAP, un macchinario in grado di ventilare forzatamente il paziente durante il riposo notturno e mettrlo al riparo da apnee e cali della saturazione.

a cura di

Pneumologo presso Centro medico Ponticello

Condividi:
Facebook
Twitter
LinkedIn

Centro Medico Ponticello è il più grande centro specialistico dell’Alta Toscana dedicato alla prevenzione, alla riabilitazione e alla salute di tutta la famiglia. 

>> leggi di più

Il suo Blocco Diagnostico è un istituto di ricerche cliniche e diagnostiche a servizio dei pazienti che ricercano efficienza, professionalità, velocità di servizio.

>> leggi di più

Ultimi articoli
Categorie

Vuoi leggere più articoli come questo?
Iscrivi alla nostra newsletter!

Puoi cancellarti in qualunque momento

    Leggi anche