centro-medico-ponticello-diagnostica-massa-logo
Centro Medico

Visite specialistiche
segreteria@centromedicoponticello.it
0585 41847 (selezione 2)
LUN-VEN: 9-19

Centro Medico

Diagnostica
segreteria@diagnosticamassa.it
0585 41847 (selezione 1)
LUN-VEN: 8:30-19 | SAB: 8:30-13

Centro Medico

Clinica Oculistica
segreteria@ponticelloeyeclinic.it
0585 41847 (selezione 3)
LUN-VEN: 9-19

Fibrillazione atriale: quando il cuore va fuori ritmo

aritmie-cardiache-fibrillazione-atriale-wide

Il cuore, simbolo di vita e vitalità, è al centro del nostro benessere. Tuttavia, in alcuni casi, questo organo straordinario può sperimentare disfunzioni, portando a una serie di disturbi noti come aritmie cardiache.
In questo articolo, esploreremo il complesso mondo delle aritmie, concentrandoci in particolare sulla fibrillazione atriale (FA), una condizione che colpisce milioni di persone in tutto il mondo.

Le Aritmie Cardiache: Un’Introduzione

Le aritmie cardiache rappresentano un gruppo eterogeneo di disturbi caratterizzati da un battito cardiaco irregolare o anomalo. Queste alterazioni possono coinvolgere la frequenza, il ritmo o la sequenza di contrazione del cuore, influenzando direttamente la sua capacità di pompare sangue in modo efficiente. Esse possono manifestarsi in molte forme, dalle extrasistoli benigne alla più grave fibrillazione ventricolare.

aritmie-cardiache-patologie-cardiocircolatorie

Anatomia del battito cardiaco

Il cuore è un organo muscolare cavo situato nel mediastino, la regione toracica tra i polmoni. La sua struttura comprende quattro camere principali, ovvero i due atri e i due ventricoli. Gli atri sono responsabili di ricevere il sangue proveniente da diverse parti del corpo, mentre i ventricoli pompano il sangue attraverso il sistema circolatorio.

La sequenza di contrazioni cardiache segue un ritmo coordinato e regolare, determinato dal sistema di conduzione elettrica del cuore. Questo sistema è composto da nodi e fasci specializzati che generano impulsi elettrici, controllando il battito cardiaco.

Il ciclo cardiaco inizia quando il nodo senoatriale (SA) posto in corrispondenza dell’atrio destro genera un impulso elettrico. Questo impulso si propaga attraverso gli atri nodi, causando la contrazione coordinata dei muscoli atriali e spingendo il sangue nei ventricoli. Successivamente, il nodo atrioventricolare (AV) riceve l’impulso elettrico, consentendo ai ventricoli di contrarsi e pompare il sangue nel sistema circolatorio.

fibrillazione-atriale-aritmie-cardiache-ecg

Fibrillazione Atriale: Anatomia e Funzione Alterata

Nel caso della fibrillazione atriale, il normale ritmo coordinato viene interrotto da impulsi elettrici caotici e disordinati. Ciò si traduce in una contrazione disorganizzata degli atri anziché nella contrazione sincronizzata tipica. Gli atri perdono la loro capacità di contrarsi in modo coordinato, dando origine a una “fibrillazione” o tremolio delle pareti atriali.

Anatomia Alterata:

  • Gli atri non si contraggono in modo sincronizzato, causando un movimento non coordinato delle pareti atriali.
  • Le contrazioni irregolari degli atri possono portare a una minore efficienza nel trasporto del sangue nei ventricoli.

Funzione Cardiaca Compromessa:

  • La fibrillazione atriale può portare a un aumento della frequenza cardiaca, in quanto gli atri contratti in modo disordinato possono inviare più impulsi elettrici ai ventricoli.
  • La contrazione inefficiente degli atri può contribuire alla formazione di coaguli di sangue, aumentando il rischio di ictus e altre complicazioni tromboemboliche.

La fibrillazione atriale è quindi associata a diversi rischi e complicazioni, tra cui l’ictus, poiché la contrazione disordinata degli atri può portare alla formazione di coaguli. Inoltre, la frequenza cardiaca elevata prolungata può influenzare negativamente la funzione cardiaca complessiva, contribuendo a problemi come l’insufficienza cardiaca.

Fattori di Rischio e Cause Sottostanti

La fibrillazione atriale può essere scatenata da diversi fattori di rischio, tra cui l’età avanzata, malattie cardiovascolari preesistenti, ipertensione, diabete, obesità e stile di vita poco salutare. La condizione può anche essere collegata a problemi strutturali del cuore, come malformazioni congenite o danni causati da un precedente attacco di cuore.

Segni e Sintomi della Fibrillazione Atriale

La fibrillazione atriale può manifestarsi in modi diversi, e la gravità dei sintomi può variare da persona a persona. Alcuni individui possono sperimentare solo lievi sensazioni di palpitazione o battito cardiaco accelerato, mentre altri possono lamentare affaticamento, difficoltà respiratoria, vertigini e persino svenimenti. La consapevolezza di questi segnali è cruciale per la diagnosi precoce e il trattamento tempestivo.

Implicazioni Cliniche e Complicazioni Potenziali

Oltre ai sintomi fisici, la fibrillazione atriale può avere gravi implicazioni cliniche. Uno dei rischi principali è la formazione di coaguli di sangue negli atri, che possono poi essere pompati nel sistema circolatorio, portando a ictus o embolie. Pertanto, la gestione della fibrillazione atriale non riguarda solo il controllo del ritmo cardiaco, ma anche la prevenzione delle complicazioni tromboemboliche attraverso l’uso di anticoagulanti.

Diagnosi e Monitoraggio

La diagnosi della fibrillazione atriale richiede una valutazione clinica accurata, compresi esami del sangue, elettrocardiogramma (ECG) ed ecocardiografia. Talvolta, il medico può raccomandare il monitoraggio continuo mediante Holter cardiaco o dispositivi indossabili per catturare episodi intermittenti della condizione, che spesso si verifica in assenza di sintomi. La tempestività nella diagnosi è fondamentale per iniziare il trattamento e prevenire potenziali complicazioni.

drssa-valentina-barletta-portrait

a cura di

Dr.ssa Valentina Barletta

La dottoressa Barletta si occupa principalmente di diagnostica non invasiva delle principali patologie cardiache (cardiopatia ischemica, aritmie, ipertensione arteriosa, valvulopatie, scompenso cardiaco) mediante l’utilizzo di elettrocardiogramma ed ecocardiografia.

Condividi:
Facebook
Twitter
LinkedIn
centro-medico-ponticello-diagnostica-massa-logo

Centro Medico Ponticello è il più grande centro specialistico dell’Alta Toscana dedicato alla prevenzione, alla riabilitazione e alla salute di tutta la famiglia. 

>> leggi di più

Il suo Blocco Diagnostico è un istituto di ricerche cliniche e diagnostiche a servizio dei pazienti che ricercano efficienza, professionalità, velocità di servizio.

>> leggi di più

Ponticello Eye Clinic è la nuovissima clinica oculistica dedicata alla salute della vista a 360 gradi.

>> leggi di più

Ultimi articoli
Categorie

Vuoi leggere più articoli come questo?
Iscrivi alla nostra newsletter!

Puoi cancellarti in qualunque momento

    Leggi anche

    ipertensione-arteriosa-pressione-alta-centro-medico-ponticello-cardiologia-wide
    Ponticello Informa

    Ipertensione arteriosa: cause e sintomi del “Killer Silenzioso”

    L’ipertensione arteriosa, comunemente conosciuta come pressione alta, è una condizione medica caratterizzata dall’aumento persistente della pressione del sangue nelle arterie. Questo disturbo rappresenta uno dei principali fattori di rischio per malattie cardiovascolari, ictus e insufficienza renale.

    alimentazione-in-menopausa
    Ponticello Informa

    Alimentazione in menopausa: mangia meglio, non meno!

    Le malattie cardiovascolari rappresentano la principale cause di morte nel nostro Paese e dati recenti  mostrano come l’infarto del miocardio e l’ictus colpiscano più spesso le donne, anche se con un esordio  più tardivo, in genere dopo la menopausa.