centro-medico-ponticello-diagnostica-massa-logo
Centro Medico

Visite specialistiche
segreteria@centromedicoponticello.it
0585 41847 (selezione 2)
LUN-VEN: 9-19

Centro Medico

Diagnostica
segreteria@diagnosticamassa.it
0585 41847 (selezione 1)
LUN-VEN: 8:30-19 | SAB: 8:30-13

Centro Medico

Clinica Oculistica
segreteria@ponticelloeyeclinic.it
0585 41847 (selezione 3)
LUN-VEN: 9-19

Gastroenterologia

centro-medico-ponticello-gastroenterologia

La gastroenterologia è quella branca della medicina che si occupa dello studio, della diagnosi e della terapia delle malattie degli organi che compongono l’apparato digerente  ovvero esofago, stomaco, intestino, colon-retto, fegato, vie biliari e pancreas.

Il gastroenterologo è un medico specializzato in gastroenterologia che si occupa di studiare e trattare le patologie dell’apparato digerente.

Quali sono le patologie più spesso trattate dal gastroenterologo?

Le patologie più spesso trattate dal gastroenterologo sono le malattie funzionali e infiammatorie sia del tratto superiore (esofago e stomaco) che del tratto inferiore (intestino e colon-retto). Tra queste ricordiamo in particolare:

  • epatiti ed epatopatie
  • celiachia
  • cirrosi epatiche
  • coliti
  • dispepsie
  • diverticoliti
  • ernie iatali
  • esofagiti
  • gastriti
  • gastroenteriti
  • infezioni da Helicobacter Pylori
  • intestino irritabile
  • malassorbimenti
  • malattia da reflusso gastroesofageo
  • malattie infiammatorie croniche dell’intestino
  • neoplasie
  • parassitosi intestinali
  • poliposi
  • steatosi epatica

Quali sono le procedure più utilizzate dal gastroenterologo?

  • ecografie;
  • esami di laboratorio come esame del sangue, esame delle urine, esame parassitologico, ecc.
  • esami endoscopici diagnostico-operativi come gastroscopia, colonscopia, rettosigmoidoscopia, che permettono la valutazione interna (endoscopia diagnostica) degli organi esaminati per poterne studiare anatomia, funzionalità e possibili patologie. Attraverso gli esami endoscopici è inoltre possibile eseguire piccoli prelievi di tessuto da sottoporre ad analisi istologica e piccoli interventi in anestesia locale come, ad esempio, l’asportazione di polipi (endoscopia operativa);
  • esami radiologici come radiografie del tubo digerente, clisma opaco, Tac, Rmn.

Quando fare una visita gastroenterologica?

È bene fare una visita gastroenterologica quando sopraggiunge una sintomatologia a carico di uno o più organi dell’apparato digerente:

  • dolore gastrico o epigastrico
  • bruciore di stomaco
  • fitte all’intestino
  • stitichezza prolungata o diarrea che non regredisce spontaneamente nel giro di un paio di giorni
  • nel caso in cui i test di laboratorio abbiano rilevato delle anomalie tali da far sospettare la presenza di patologie a livello gastrico-intestinale
  • ogni volta che si manifestano nuovi sintomi connessi alla malattia dell’apparato digerente di cui si soffre
  • nel caso in cui si conviva con una determinata malattia da diverso tempo, ma si stiano ravvisando problemi nella gestione della stessa
  • nel caso in cui si senta la necessità di avere un secondo parere sulla diagnosi e/o sulla gestione della malattia di cui si soffre.

Presso Centro Medico Ponticello è possibile svolgere le seguenti prestazioni:

Medici di riferimento

PROF. FERRUCCIO BONINO

ALDUINI (1)

DR. PIETRO ALDUINI

Dal blog

Elastografia Epatica
Ponticello ti cura

L’elastografia: valutiamo la salute del fegato

Fino a poco tempo fa, per avere le informazioni specifiche sullo stato di salute del fegato era necessario procede con una biopsia. Parliamo di un vero e proprio intervento, invasivo e delicato, volto a prelevare un campione del tessuto per l’analisi.
Con l’elastometria epatica, invece, si fa un lungo passo in avanti verso una tecnica indolore, non invasiva e ripetibile svariate volte.
Scopriamolo assieme.

Helicobacter Pylori
Ponticello Informa

Infezione da Helicobacter Pylori: cos’è e come riconoscerla in un soffio

Sentiamo spesso parlare dei problemi causati dall’Helicobacter Pylori, un batterio che può essere presente nei primi tratti del tubo digerente il cui nome viene spesso associato a gastrite, ulcera e tumore.
Abbiamo chiesto al professor Ferruccio Bonino, gastroenterologo presso il Centro Medico Ponticello, di illustrare le caratteristiche di questo batterio e della sua infezione con un focus particolare sul breath test o test del respiro, un metodo semplice non invasivo per la sua identificazione.

Branche correlate

Diagnostica

Per informazioni

    0585 44449

    Email segreteria@centromedicoponticello.it